Vesti il rispetto

Condizioni generali

1) VENDITA VIA INTERNET

La vendita via Internet è equiparata alla Vendita per Corrispondenza: tutela il consumatore e garantisce, per ogni tipo di pagamento, il diritto di recesso (D.Lgs. n. 185 del 1999). La merce viene spedita al cliente con imballo gratuito ed è accompagnata da ricevuta fiscale che riporta l’ elenco di tutti gli articoli spediti. Il pacco viene consegnato a domicilio dal corriere di Poste Italiane. In caso di assenza del destinatario il corriere tenterà una seconda consegna. In caso di mancato ritiro, le eventuali spese di giacenza sono a carico del cliente. I prezzi di ogni articolo si intendono sempre IVA COMPRESA.
Il Cliente può avvalersi del DIRITTO DI RECESSO O RIPENSAMENTO, rispedendo A PROPRIE SPESE il prodotto acquistato ENTRO 15 GIORNI dalla data di ricevimento, IN CONFEZIONE INTEGRA. Le spese di spedizione NON SONO RIMBORSABILI.

2) DIRITTO DI RECESSO

Ai sensi dell’ art. 5 D. Lgs. 185/1999, in materia di vendite a distanza, il cliente ha diritto di recedere dal contratto di acquisto per qualsiasi motivo e senza fornire spiegazioni, alle condizioni di seguito esposte. Per esercitare tale diritto, il cliente dovrà inviare a mezzo lettera raccomandata A.R. una comunicazione in tale senso, entro 8 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della merce. La comunicazione dovrà essere indirizzata a:

VESTIRE BIOLOGICO di MICHELA MUSITELLI – VIA G. MARCONI, 46 – 36052 ENEGO prov. VICENZA

La merce dovrà poi essere restituita a cura e spese del cliente entro 10 giorni (dieci) dalla data di consegna della merce stessa, come previsto dal D. Lgs. 185/1999. VESTIRE BIOLOGICO provvederà alla restituzione dell’ intero importo pagato per l’ acquisto della merce restituita tramite bonifico bancario entro 15 giorni dal ricevimento della merce non danneggiata e non privata della propria etichettatura.

3) MODALITA’ DI PAGAMENTO

La merce può essere spedita solo dopo il ricevimento del pagamento, oppure, se si è optato per il pagamento tramite bonifico bancario, sarà inviata dopo che si è conclusa la transazione (mediamente dopo due/tre giorni lavorativi).
Le modalità di pagamento accettate dal FILATI BIOLOGICI sono:

  • Pagamento anticipato a mezzo ricarica postepay i cui dati verranno comunicati assieme alla conferma di disponibilità degli articoli acquistati.
  • Pagamento con bonifico bancario anticipato presso la Banca Popolare di Vicenza, codice Iban IT74P0572811816016570289531, conto corrente intestato a VESTIRE BIOLOGICO di Michela Musitelli

4) SPESE DI SPEDIZIONE

Nell’ interesse dei propri clienti VESTIRE BIOLOGICO invia i prodotti acquistati tramite corriere espresso di Poste Italiane e applica una tariffa per il contributo alle spese postali pari a:
– € 9,00 se il pagamento avviene tramite bonifico bancario anticipato o ricarica carta postepay (utilizzabile solo in Italia)
– € 10,00 + se il pagamento avviene tramite carta di credito o PAYPAL (utilizzabile solo in Italia)
– per acquisti superiori a € 150,00 non vengono addebitate le spese di spedizione (utilizzabile solo in Italia)
– per le spedizioni internazionali il contributo varia da paese a paese

In caso di mancato ritiro, le eventuali spese di giacenza sono a carico del cliente.

5) TRASPARENZA PREZZI

Durante la spesa on-line, inserendo i prodotti nel carrello, viene conteggiato un costo totale che comprende il dettaglio dei prezzi dei singoli prodotti; al momento dell’ ordine e prima dell’ invio dello stesso, vanno aggiunti e conteggiati i contributi per le spese di spedizione. Tutti i prezzi sono comprensivi di IVA.

6) CORRISPONDENZA DEI PREZZI, ERRORI ED OMISSIONI

VESTIRE BIOLOGICO non risponde delle eventuali inesattezze dei prezzi riportati. VESTIRE BIOLOGICO si riserva di poter annullare gli ordini dei prodotti non presenti in laboratorio e di quelli che contengono articoli che riportano un prezzo sbagliato: in tal caso il cliente è libero di scegliere se ripetere l’ ordine o modificarlo. Le immagini, le tipologie e le caratteristiche dei prodotti hanno valore puramente illustrativo: le foto dei prodotti sono puramente indicative. I prezzi e le caratteristiche possono variare senza preavviso anche a causa di errori e/o omissioni.

7) LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Le presenti Condizioni Generali sono regolate dalla legge italiana e devono essere interpretate in conformità con le leggi italiane.

Per le controversie derivanti dall’ interpretazione, validità e/o esecuzione, delle presenti Condizioni Generali la competenza territoriale inderogabile sarà quella del foro di Vicenza.

8) CONTATTI

Per ulteriori informazioni si prega di scrivere al seguente indirizzo e-mail: info@vestirebiologico.it

9) INFORMATIVA PRIVACY – Informativa ex art. 13 D.lgs. 196/2003

Gentile Signore/a,

Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.

Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della sua riservatezza e dei suoi diritti.

Ai sensi dell’ articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, le forniamo le seguenti informazioni:

 

  1. I dati da lei forniti verranno trattati per le seguenti finalità: fornitura servizi, invio merce, pratiche amministrative, pagamento, invio materiale informativo da lei richiesto.

 

  1. Il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: informatizzato

 

  1. Il conferimento dei dati è obbligatorio e l’ eventuale rifiuto di fornire tali dati potrebbe comportare la mancata o parziale esecuzione del contratto e la mancata prosecuzione del rapporto.

 

  1. I dati non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione

 

  1. Il titolare del trattamento è: VESTIRE BIOLOGICO di MICHELA MUSITELLI – Via Guglielmo Marconi, 46 – 36052 Enego, prov. Vicenza

 

  1. Il responsabile del trattamento è il rappresentante legale, reperibile c/o la sede aziendale

 

  1. In ogni momento potrà esercitare i suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’ art.7 del D.lgs.196/2003, che per sua comodità riproduciamo integralmente:

 

 

Decreto Legislativo n.196/2003, Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

 

  1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’ esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

 

  1. L’ interessato ha diritto di ottenere l’ indicazione:
  2. a) dell’ origine dei dati personali;
  3. b) delle finalità e modalità del trattamento;
  4. c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ ausilio di strumenti elettronici;
  5. d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
  6. e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

 

  1. L’ interessato ha diritto di ottenere:
  2. a) l’ aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’ integrazione dei dati;
  3. b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  4. c) l’ attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

 

  1. L’ interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
  2. a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  3. b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

 

Decreto Legislativo n.196/2003,Art. 24 – Casi nei quali può essere effettuato il trattamento senza consenso

 

  1. Il consenso non è richiesto, oltre che nei casi previsti nella Parte II, quando il trattamento:
  2. a) è necessario per adempiere ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
  3. b) è necessario per eseguire obblighi derivanti da un contratto del quale è parte l’ interessato o per adempiere, prima della conclusione del contratto, a specifiche richieste dell’ interessato;
  4. c) riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque, fermi restando i limiti e le modalità che le leggi, i regolamenti o la normativa comunitaria stabiliscono per la conoscibilità e pubblicità dei dati;
  5. d) riguarda dati relativi allo svolgimento di attività economiche, trattati nel rispetto della vigente normativa in materia di segreto aziendale e industriale;
  6. e) è necessario per la salvaguardia della vita o dell’ incolumità fisica di un terzo. Se la medesima finalità riguarda l’ interessato e quest’ultimo non può prestare il proprio consenso per impossibilità fisica, per incapacità di agire o per incapacità di intendere o di volere, il consenso è manifestato da chi esercita legalmente la potestà, ovvero da un prossimo congiunto, da un familiare, da un convivente o, in loro assenza, dal responsabile della struttura presso cui dimora l’interessato. Si applica la disposizione di cui all’articolo 82, comma 2;
  7. f) con esclusione della diffusione, è necessario ai fini dello svolgimento delle investigazioni difensive di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 397, o, comunque, per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria, sempre che i dati siano trattati esclusivamente per tali finalità e per il periodo strettamente necessario al loro perseguimento, nel rispetto della vigente normativa in materia di segreto aziendale e industriale;
  8. g) con esclusione della diffusione, è necessario, nei casi individuati dal Garante sulla base dei principi sanciti dalla legge, per perseguire un legittimo interesse del titolare o di un terzo destinatario dei dati, anche in riferimento all’attività di gruppi bancari e di società controllate o collegate, qualora non prevalgano i diritti e le libertà fondamentali, la dignità o un legittimo interesse dell’ interessato;
  9. h) con esclusione della comunicazione all’ esterno e della diffusione, è effettuato da associazioni, enti od organismi senza scopo di lucro, anche non riconosciuti, in riferimento a soggetti che hanno con essi contatti regolari o ad aderenti, per il perseguimento di scopi determinati e legittimi individuati dall’ atto costitutivo, dallo statuto o dal contratto collettivo, e con modalità di utilizzo previste espressamente con determinazione resa nota agli interessati all’ atto dell’informativa ai sensi dell’ articolo 13;
  10. i) è necessario, in conformità ai rispettivi codici di deontologia di cui all’allegato A), per esclusivi scopi scientifici o statistici, ovvero per esclusivi scopi storici presso archivi privati dichiarati di notevole interesse storico ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 490, di approvazione del testo unico in materia di beni culturali e ambientali o, secondo quanto previsto dai medesimi codici, presso altri archivi privati.